Erano 12 i Comuni siciliani che si trovavano in zona arancione. A causa del numero elevato dei contagi avevano subito maggiori restrizioni. Adesso per 11 di loro le misure sono cadute, in quanto i parametri che ne avevano reso necessaria l’adozione sono migliorati.

Fanno il loro rientro in zona gialla: Augusta, Avola, Pachino, Noto, Portopalo di Capo Passero, Rosolini, Ferla in provincia di Siracusa; Catenanuova, nell’Ennese; Comiso e Vittoria, in provincia di Ragusa; Niscemi, nel Nisseno.

Dunque, al momento resta in zona arancione solo Francofonte, in provincia di Siracusa. A disporlo un’ordinanza firmata dal presidente della Regione, Nello Musumeci, dopo aver sentito l’Asp competente.

Tra i criteri analizzati, è aumentato il numero dei vaccinati in questi Comuni. Ciò ha fatto sì che la Sicilia non è più l’ultima regione d’Italia per percentuale di popolazione vaccinata.