In Sicilia diminuiscono i contagi da Covid-19 e le ospedalizzazioni. Prosegue il trend di decrescita nell’isola. Tant’è vero che dal 5 all’11 settembre sono stati individuati 6.511 casi, il 24% in meno rispetto alla settimana precedente per un valore cumulativo di 136/100.000 abitanti. Il tasso più elevato di nuovi positivi, rispetto alla media regionale, si è registrato nelle province di Messina (202/100.000 abitanti), Siracusa (174/100.000 abitanti) e Ragusa (134/100.000). Le fasce d’età più a rischio sono quelle tra i 60 e i 69 anni (188/100.000) e tra i 70 e i 79 anni (167/100.000).

Relativamente alla campagna vaccinale i dati fanno riferimento alla settimana dal 7 al 13 settembre. Nel target 5-11 anni i vaccinati con almeno una dose si attestano al 26,10%. Hanno completato il ciclo primario 69.188 bambini, pari al 22,45% del target regionale. Gli over 12 vaccinati con almeno una dose sono il 90,74%. La percentuale di chi ha completato il ciclo primario è pari all’ 89,42%. I vaccinati con terza dose (booster) sono 2.762.429, il 72,30% degli aventi diritto. Dal primo marzo è iniziata la somministrazione della quarta dose per i soggetti over 12 con marcata compromissione della risposta immunitaria. Dal 13 luglio è stata estesa anche agli over 60 e alle persone a elevata fragilità con più di 12 anni, salvo sia trascorso un intervallo minimo di almeno 120 giorni dalla terza dose o dall’ultima infezione successiva al richiamo (data del test diagnostico positivo). In poco più di 6 mesi sono state effettuate 104.710 somministrazioni di quarta dose (101.371 a soggetti over 60).