Controlli a Catania

Potenziamento dei controlli e dei servizi di prevenzione nelle zone centrali della città, dove è maggiore l’afflusso di cittadini e turisti, per contrastare i reati predatori e aumentare il livello di sicurezza.

In tale contesto, oltre 30 carabinieri dell’Arma di Piazza Dante e della Compagnia di Intervento Operativo – C.I.O. – del 12° Reggimento “Sicilia”, di propria iniziativa, secondo le direttive emanate dal Comando Provinciale di Catania, hanno attuato un complesso servizio coordinato di controllo del territorio tra le strade del centro storico.

Durante le fasi operative del dispositivo messo in campo dai carabinieri nel cuore del capoluogo etneo, tra via Etnea, piazza Stesicoro e via Garibaldi, è sopraggiunta anche l’attivazione per una rapina in corso all’interno di una rivendita di generi alimentari in corso Sicilia.

In particolare, un uomo, poi identificato per un 47enne di Carlentini, dopo aver sottratto dagli scaffali del negozio 3,5 chili di confezioni di salmone pregiato, arrivato alle barriere antitaccheggio senza aver pagato gli oltre 100 euro di valore del prodotto, ha tentato con la forza di guadagnare l’uscita per fuggire.

Il malvivente, infatti, dopo aver minacciato verbalmente il personale di vigilanza all’ingresso, ha cercato di superarli aggredendoli con diversi spintoni. Il tentativo di rapina tuttavia non è andato a buon fine per il 47enne, bloccato durante l’azione criminale dai militari dell’Arma, che già presenti in zona nell’ambito del servizio coordinato di controllo, sono subito intervenuti dopo essere stati allertati dal responsabile dell’esercizio commerciale, che li ha visti transitare in quei concitati momenti proprio davanti al negozio.

I carabinieri, dopo aver restituito la merce al titolare del negozio, che ha calorosamente ringraziato i militari per aver sventato il colpo, hanno arrestato per rapina impropria il soggetto, ponendolo a diposizione dell’autorità giudiziaria che ha convalidato l’arresto.

Contestualmente all’intervento per rapina, i carabinieri della territoriale e della C.I.O. hanno predisposto ed effettuato diversi controlli alla circolazione stradale, al fine di individuare e sanzionare automobilisti e centauri irresponsabili, che non rispettano le norme imposte dal Codice della Strada, ponendo a rischio la propria e altrui incolumità.

Gli equipaggi, presidiando i punti nevralgici delle principali arterie stradali, hanno denunciato all’autorità giudiziaria, per guida senza patente, un 32enne catanese sorpreso su un’automobile senza, tuttavia, aver mai conseguito il documento.

Le condotte di guida, in violazione del C.d.S, maggiormente riscontrate e sanzionate per un importo complessivo di oltre 11mila euro, sono state quelle della mancata copertura assicurativa obbligatoria e della mancata revisione periodica dei veicoli. Complessivamente, nel corso delle attività su strada, sono stati identificate oltre 60 persone ed elevate 10 sanzioni amministrative, con il simultaneo sequestro/fermo amministrativo di 4 veicoli.