Pesca illegale

La guardia costiera ha rafforzato il proprio impegno nel contrasto alle attività di pesca illegale. Il dispositivo messo in campo ha portato a 10.850 controlli che consentiranno agli italiani di acquistare sul mercato prodotti ittici sicuri garantiti.

Nell’ambito dell’operazione SpInnAker, il personale della guardia costiera di Palermo ha scoperto all’interno delle celle freezer, circa 1.000 chili di salmone e pesce spada non tracciabili. Oltre ad altri prodotti non tracciata o con etichettatura errata. L’intera merce è stata sequestrata amministrativamente.

Nel 2023 sono state elevate oltre 7,5 milioni di euro di sanzioni, con oltre 500 tonnellate di prodotto irregolare sequestrato. Inoltre, durante l’anno per contrastare la pesca illegale sono state effettuate sull’intero territorio nazionale circa 110.000 verifiche e ispezioni approfondite sia in mare che lungo la filiera commerciale.