Si è tenuta la Conferenza unificata Stato-Regioni sul Recovery plan con la presenza del premier Mario Draghi e la partecipazione di numerosi ministri e dei rappresentanti di Anci (Comuni) e Upi (Province).

Durante il suo intervento, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha ribadito il ritardo con il quale le Regioni sono state coinvolte nel confronto con il governo centrale per l’utilizzo dei fondi del Recovery plan, nel metodo e nel merito.

Inoltre, ha domandato al presidente del Consiglio di ridurre il divario con le aree del Nord Italia e rendere il Sud un polo competitivo nell’area del Mediterraneo, sottolineando l’importanza delle infrastrutture materiali e immateriali.

Infine, ha chiesto a Draghi come pensa il governo di aiutare il Sud a superare quella posizione di marginalità che da sempre soffre rispetto al continente europeo.