Notizie

Comunicazioni interrotte

Ladri di cavi di rame scatenati la notte scorsa tra i territori di Santa Maria di Licodia e Paterno; in particolare il tentativo di un furto di cavi in fibra ottica, ubicati lungo Viale Strasburgo e Via Fontana del Cherubino in territorio di Santa Maria di Licodia, ha lasciato per oltre 15 ore “muti” telefoni, internet e cellulari in tilt di ben quattro comuni Santa Maria di Licodia, Biancavilla, Adrano e Bronte; un silen zio iniziato poco dopo le 23 di mercoledì e conclusosi intorno alle 14 di ieri, quando tecnici Telecom dopo diverse ore di lavoro hanno ripristinato la regolare funzionalità dei cavi in fibra ottica;  da premettere che difficilmente questo tipo di cavi può essere portato via, quindi sono stati danneggiati solamente, ma i disagi sono stati ingenti per diversi utenti. Nei quattro comuni a patire maggiormente il disagio sono stati gli uffici pubblici, studi professionali e privati ma anche caserme dei carabinieri e il commissariato della polizia di Stato di Adrano. Sempre a Santa Maria di Licodia nella medesima notte sono stati rubati oltre 300 metri di cavi aerei della telefonia lungo il viadotto Santa Maria di Licodia-Schettino; zona ricca di imprese agricole e artigianali  che per diverse ore non hanno potuto usufruire delle linee telefoniche ne di internet. La linea è stata ripristinata solo nella tarda mattinata di ieri. Furti cavi di rame della telefonia anche a Paternò nella zona compresa tra via Libertà e Viale dei Platani; a causa del furto si sono creati dei disservizi soprattutto per gli utenti della sede INPS di Viale dei Platani. Soltanto nelle prossime ore dovrebbe essere ripristinato il servizio di telefonia. Nel contempo peri i carabinieri della compagnia di Paterno sempre la notte scorsa hanno bloccato in una via periferica della città, durante una specifica attività di controllo del territorio, un uomo che trascinava dei cavi della telefonia cavi nottetempo. Oltre alla posizione e alle  responsabilità della persona fermata, si sta indagando se tra il soggetto fermato e i furti messi a segno vi sia un qualche  collegamento.

28/04/11

Commenti su Facebook:

Lascia un commento