I poliziotti del Commissariato Borgo Ognina di Catania, su delega della Procura distrettuale, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un 56enne poiché accusato di violenza sessuale ai danni di una giovane studentessa universitaria. La vittima ha denunciato i fatti e dopo il suo racconto sono scattate le indagini. La ragazza ha dichiarato di essere stata fermata con la scusa di un’informazione stradale da un uomo alla guida di una vettura mentre stava tornando a casa a piedi di sera. Il malvivente ha finto di essere fisioterapista e avrebbe proposto alla studentessa una seduta di fisioterapia adulandola e facendole complimenti. L’individuo di scatto avrebbe cinto la schiena della giovane bloccandola e costringendola a subire atti sessuali.