Rinviate a giudizio 45 persone nell’ambito dello stralcio dell’inchiesta “Università bandita” della Procura su presunti concorsi truccati all’ateneo di Catania.

Ad andare a processo saranno docenti etnei e di diverse facoltà italiane, l’ex procuratore Vincenzo D’Agata, la figlia docente universitaria, l’ex sindaco Enzo Bianco e l’ex assessore comunale e professore universitario Orazio Licandro.

La prima udienza del processo si terrà il 15 giugno 2022, nella seconda aula bunker del carcere di Bicocca, davanti la terza sezione penale del Tribunale. Il 22 settembre scorso il Gup ha rinviato a giudizio gli ex rettori Francesco Basile e Giacomo Pignataro e altri sette docenti imputati del filone principale dell’inchiesta.

I reati contestati sono l’abuso d’ufficio e il falso e per due imputati, Basile e Filippo Drago, anche la corruzione per atti contrari ai propri doveri.

Sizilien