Aggressione verso ex compagna

In seguito alla segnalazione pervenuta al Numero Unico di Emergenza, gli operatori della Squadra Volante della Questura di Catania sono intervenuti in via De Caro in quanto una donna era stata aggredita dall’ex compagno, allontanatosi subito dopo.

Arrivati sotto casa della donna gli operatori hanno subito fermato un uomo, un 42enne catanese. All’interno dell’abitazione, in preda a una crisi di pianto, la donna ha raccontato che, nel rientrare a casa, aveva notato l’ex compagno scendere dal piano superiore dalle scale condominiali.

Intuite le intenzioni, la donna ha iniziato a gridare cercando di raggiungere il piano terra dello stabile per chiedere aiuto al fratello. A quel punto l’uomo, in preda alla furia, l’ha afferrata per i capelli e trascinata con forza verso la porta di casa pretendendo che la donna gli consegnasse 100 euro. Il fratello della vittima, dopo aver sentito le urla e intuito cosa stesse accadendo, ha allertato il 112 chiedendo l’intervento di una pattuglia.

Ulteriori approfondimenti hanno consentito ai poliziotti di verificare che il 42enne era già destinatario dell’ammonimento per violenze domestiche commesse nei confronti dell’ex compagna, emesso dal Questore nello scorso mese di agosto.

Da allora la donna aveva deciso di separarsi dal compagno che, non accettando questa decisione, ha continuato a perseguitarla con messaggi telefonici e appostamenti presso la propria abitazione.

L’uomo, infatti, non è nuovo a episodi del genere, essendo stato già denunciato diverse volte dall’ex compagna per le numerose aggressioni che le avevano provocato anche delle lesioni.

In ragione di quanto accaduto il 42enne è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia. Dopo averne dato notizia al P.M. di turno, questi ha disposto di associare l’arrestato presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza, in attesa dell’udienza di convalida innanzi al GIP.