I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito di un articolato servizio volto alla repressione della contraffazione ed al controllo della sicurezza prodotti, nel corso della settimana hanno sequestrato oltre 25.000 articoli contraffatti e non sicuri, rinvenuti in svariati esercizi commerciali ubicati in diversi comuni della provincia etnea, di cui 5 gestiti da cittadini di nazionalità cinese e 4 gestiti da 5 cittadini italiani.
A Catania, i Finanzieri della locale Compagnia, hanno sequestrato in due distinti negozi oltre 2.500 giocattoli contraffatti, in quanto riproducenti marchi famosi e registrati e 379 articoli per il giardinaggio, privi delle informazioni minime previste dal codice del consumo.

Nel territorio di Belpasso, i militari della Compagnia di Paternò, nell’ambito di un’attività di monitoraggio del web, hanno proceduto al controllo di due società esercenti l’attività on-line di commercio di prodotti non alimentari, sequestrando nel primo caso circa 3.000 tra etichette termoadesive e capi di abbigliamento contraffatti, mentre nel secondo hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro penale e amministrativo 16.833 occhiali da sole con marchio CE contraffatto, in relazione ai quali è stato appurato inoltre che gli stessi non erano stati sottoposti alle specifiche produttive di conformità previste dal Regolamento UE nr.425/2016.