Ruba cellulare in chiesa

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno denunciato un 48enne catanese per il reato di furto. Ad attivare le indagini dei militari è stata la segnalazione di un laico che presta la sua opera in una chiesa del centro storico, che ha denunciato di aver subito la sottrazione del proprio cellulare.

In particolare, il sagrestano ha raccontato ai militari di aver visto un uomo che durante la celebrazione della funzione religiosa si era intrufolato nella canonica e agguantato il telefonino. Era poi riuscito a far perdere le proprie tracce approfittando della folla di fedeli presenti in chiesa.

L’attività investigativa effettuata nell’immediatezza e la sommaria descrizione del denunciante hanno comunque consentito ai carabinieri di dare un volto e un nome al ladro.

Sono, quindi, scattate le ricerche dell’uomo, il quale nonostante fosse senza fissa dimora, è stato presto individuato dai militari in una strada del quartiere di “San Cristoforo”.

Qui i carabinieri lo hanno bloccato, trovandolo ancora in possesso del telefono cellulare sottratto in chiesa al sagrestano. Lo smartphone è stato riconsegnato al suo proprietario.