Una donna, madre di due figli, è stata uccisa nella sua abitazione in zona Castello Ursino, a Catania. Si tratta di Valentina Giunta, 32enne rinvenuta in una pozza di sangue nella propria camera da letto. La Polizia ha fermato con l’accusa di omicidio il figlio 15enne della vittima. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura per i minorenni. La misura è stata eseguita dagli agenti della Squadra Mobile. I rapporti tra madre e figlio sarebbero stati tesi da tempo. Il delitto sarebbe scaturito al culmine di una lite. Sul corpo sono state riscontrate diverse ferite inferte con un’arma da taglio, soprattutto al collo e alla schiena. I poliziotti sono arrivati in loco dopo l’allarme lanciato da una persona vicina alla malcapitata che temeva potesse essere in pericolo. Intervenuti anche i sanitari del 118. Gli agenti della Squadra Mobile, coordinati dalla Procura Distrettuale etnea diretta da Carmelo Zuccaro, eseguono le indagini.