Atti persecutori

Gli agenti della Polizia di Stato di Catania hanno arrestato un 35enne responsabile di atti persecutori nei confronti dell’ex compagna. Mentre erano impegnati nei servizi serali di controllo del territorio, gli operatori della Squadra Volante sono intervenuti nel quartiere di Librino, in seguito alla telefonata pervenuta sulla linea dedicata alle vittime di violenze domestiche o di atti persecutori, da parte di una donna che aveva segnalato la presenza dell’ex compagno che insistentemente stava suonando al citofono.

Giunti nei pressi dell’abitazione della richiedente, i poliziotti hanno immediatamente notato la presenza dell’uomo. Alla vista degli agenti, il 35enne ha tentato di darsi alla fuga salendo a bordo della propria auto. Ne è nato un inseguimento, fino a quando il veicolo non è stato raggiunto e fermato.

Dopo averlo identificato, gli agenti hanno immediatamente rilevato che l’uomo, dopo precedenti episodi di violenze nei confronti della donna, era destinatario dell’ammonimento del Questore e della misura cautelare dell’allontanamento dall’abitazione.

Alla luce di quanto accaduto e sulla base degli accertamenti eseguiti, il 35enne è stato arrestato per atti persecutori.