Rapina giovani aggredendoli: arrestato 41enne

La sera dello scorso 23 maggio, la Polizia di Stato ha dato esecuzione al decreto di fermo di indiziato di reato emesso dalla Procura Distrettuale della Repubblica nella stessa data nei confronti di Carmelo Trovato, 41enne, già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali, poiché indiziato di tre rapine, di cui una tentata, con lesioni personali in danno di passanti.

Le indagini coordinate da questo Ufficio ed eseguite dalla Sezione Reati contro il Patrimonio della Squadra Mobile, insieme al Commissariato di P.S. Borgo – Ognina, hanno consentito di acquisire elementi che allo stato del procedimento, nel quale non è stato ancora instaurato il contraddittorio, dimostrerebbero come l’uomo, nel mese di maggio, si sarebbe reso responsabile di questi fatti delittuosi, tutti commessi con le medesime modalità.

In particolare, nel primo episodio contestato, da cui hanno preso avvio le indagini, l’autore della condotta avrebbe aggredito un giovane ragazzo che passeggiava in centro e, per impossessarsi del suo telefono cellulare, lo avrebbe colpito alla nuca e alla spalla con un arnese in
ferro procurandogli delle lesioni.

Analogamente, dall’attività di indagine è emerso che l’indagato avrebbe posto in essere con modalità analoghe altre due rapine sempre ai danni di giovanissime vittime.

Si è accertato successivamente all’esecuzione del fermo che l’indagato sarebbe stato l’autore, nella notte di domenica 22 maggio, anche di una quarta rapina effettuata con le medesime modalità. Anche per questo episodio è stata avanzata la richiesta di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere.

In data 25.05.2022, il gip del Tribunale di Catania ha applicato all’indagato la misura della custodia cautelare in carcere.