Evasione

L’azione di prevenzione e contrasto all’illegalità diffusa, mirata a incrementare il livello di sicurezza reale e percepita dalla popolazione, ha portato i carabinieri della stazione di Catania Librino all’arresto di un 45enne catanese per evasione.

Durante il pattugliamento del territorio, i militari dell’Arma hanno ulteriormente intensificato i controlli nei confronti delle persone sottoposte a misure cautelari e al rispetto delle prescrizioni agli stessi imposte.

In tale contesto, i militari sono andati in zona Villaggio Zia Lisa II a casa di un 45enne, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, che intorno alle ore 16.00 però non era lì presente. Constatata l’assenza del detenuto in casa, i carabinieri hanno immediatamente avviato le ricerche sino a rintracciarlo, dopo circa mezz’ora, in via Giovanni da Verrazzano.

L’evaso appena ha visto in lontananza la pattuglia dell’Arma, è subito scappato per cercare di sottrarsi all’inevitabile arresto e, sperando di non essere stato riconosciuto dai militari, si è diretto verso casa propria, dove pensava di poter rientrare senza ulteriori conseguenze.

Tuttavia, nel corso delle ricerche effettuate nelle zone e vie limitrofe all’abitazione, il malvivente è stato rintracciato all’atto di rientrarvi, venendo subito bloccato dai militari e dichiarato in arresto per evasione.

Il 45enne, dopo la convalida del Giudice di Catania, è stato condotto alla casa circondariale di Piazza Lanza, come disposto dall’autorità giudiziaria etnea.