La scorsa notte, il personale della Squadra Amministrativa della Divisione Amministrativa e Sociale della Questura di Catania, insieme con il personale dell’Ufficio Igiene Pubblica dell’Asp di Catania, durante l’espletamento dei servizi predisposti dal Questore di Catania volti al contenimento della diffusione del virus Covid 19, ha effettuato un controllo presso un esercizio pubblico per la somministrazione di alimenti e bevande con diffusione musicale all’interno del Porto di Catania.

Nella circostanza, al titolare è stata contestata la violazione alla normativa Covid 19, poiché è stato constatato che all’interno dell’esercizio vi erano numerosissimi clienti (circa 200), non seduti ai tavoli, il che rendeva impossibile il distanziamento sociale.

Inoltre, alcuni addetti al servizio di somministrazione non indossavano la prescritta mascherina per il contenimento epidemiologico.

Per tale violazione il titolare è stato sanzionato con l’applicazione della multa di 400 euro e l’applicazione della sanzione accessoria della chiusura per giorni cinque dell’esercizio.