Cinquanta persone e trenta veicoli sottoposti a controlli

Illegalità e inciviltà a Catania, qualcosa si muove. Ai ripetuti episodi negativi che hanno interessato il capoluogo etneo negli ultimi mesi e che suscitano indignate, e rassegnate, prese di posizione sui social, arriva la reazione delle forze dell’ordine che hanno concentrato ieri sera la propria attenzione ancora su piazza Europa. Di pochi giorni fa la denuncia degli scooteristi che scendevano in gruppo la scalinata che immette verso il lungomare e che segue le botte da orbi al Borghetto Europa e la famigerata scena dello spintone ad un giovane a bordo di uno scooter, solo per ricordare qualche episodio. Sul terreno, in piazza Europa, ieri c’erano i Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante ed il Nucleo Radiomobile del Comando provinciale e con il supporto del 12° Reggimento Sicilia.

Il bilancio dell’attività, finalizzata alla verifica del rispetto delle norme del Codice della Strada, parla di 50 persone e circa 30 veicoli sottoposti a controllo. Elevate sanzioni per omessa revisione periodica, guida senza patente, mancata copertura assicurativa, condotte pericolose sia di automobilisti sia di centauri per un importo di oltre 10.000 euro. Impedita la sosta “selvaggia” ai centauri nelle zone pedonali o non assegnate allo stallo di motoveicoli ed interdetto l’ingresso alla zona del “Borghetto Europa” per evitare il ripetersi della discesa di scooter dalla scalinata e tutelare la sicurezza dei frequentatori dei locali della zona.