Notizie

Cambi all’ AMA

E’ il braccio destro amadel comune di Paternò. L’Ama l’azienda idrica cittadina cambia parzialmente volto.La novità riguarda alcuni cambi nelle nomine in azienda. Conclusa l’approvazione del bilancio e decaduto il collegio sindacale ed il revisore dei conti, il Sindaco, Mauro Mangano, ha provveduto a delle nuove nomine. I tre nuovi componenti del collegio sindacale sono: Salvatore Russo (presidente), Barbara Virgillito (revisore contabile), e Salvatore D’Alessandro. Il nuovo revisore dei conti è invece, … Lo Bosco. E non è l’unica novità, anche il Cda dell’AMA perde un pezzo, si tratta di Vincenzo Rapisarda, terzo componente del gruppo di comando, nominato insieme al presidente, Armando Caggegi ed al vicepresidente, Mauro Scaccianoce, dall’ex sindaco, Pippo Failla, poco prima della scadenza del suo mandato. Cariche di fiducia sulle quali si è concentrata l’attenzione fin dall’indomani delle elezioni. Posti di sottogoverno che la giunta di centrosinistra vorrebbe riportare a se, con il Sindaco, Mauro mangano, chiaro sull’argomento. Senza mezzi termini chiede un passo indietro ai due componenti ancora in carica. Sull’argomento il presidente dell’Ama, Armando Caggegi risponde: “a suo tempo avevo annunciato che a fine approvazione bilancio avrei dato le mie dimissioni. E così sarà. Attendo di parlarne con il Sindaco.” Ed intanto sembra che secondo la nuova normativa il nuovo Cda dovrà essere composto da un presidente esterno e da due dipendenti comunali, da capire come dovranno essere scelti questi ultimi. E l’Ama finisce sotto i riflettori  anche per un’altra questione, più d’interesse per i cittadini. Da qualche tempo, infatti, il riallaccio alla condotta idrica, dopo un distacco per morosità, ha un costo di 80 euro, contro i 30 euro precedenti.30 euro sono relativi al distacco, 50 euro, invece, per il riallaccio. “Abbiamo adottato questa scelta – continua il presidente Armando Caggegi – per contrastare l’evasione. Inoltre, con un confronto con tutte le altre aziende, noi siamo addirittura con costi inferiori.”E sullo stesso argomento il Sindaco afferma di ignorare la problematica.

21/05/13

Mary Sotti

Commenti su Facebook:

Lascia un commento