Sembrava fosse morto per cause naturali, ma dalle indagini è emerso che Giuseppe Calcagno, detenuto del carcere di Caltagirone, sarebbe stato assassinato.

I fatti risalgono allo scorso 31 gennaio. Il responsabile del delitto sarebbe il suo compagno di cella che lo avrebbe strangolato nel sonno.

Nei suoi confronti i militari dell’Arma hanno eseguito un’ordinanza del giudice per le indagini preliminari emessa su richiesta del procuratore di Caltagirone. Il presunto omicida, già ristretto ai domiciliari, è stato arrestato dai carabinieri e portato in carcere.