La riduzione del conferimento dei rifiuti in discarica rischia di provocare numerosi disagi in alcuni Comuni, tra cui quello di Bronte. Si tratta complessivamente di 148 comuni delle province di Catania, Siracusa ed Enna.

Il vicesindaco, Antonio Leanza, ha affermato che se i loro camion non potranno scaricare, non sarà più possibile raccogliere rifiuti. Infatti, alla luce di quanto sta accendendo invita anche i cittadini a diminuire l’indifferenziata che al momento non può essere smaltita.

Il sindaco di Bronte, Pino Firrarello, invierà un telegramma al presidente Musumeci, all’assessore Baglieri e al prefetto Librizzi. Inoltre, ha dichiarato che questa situazione pregiudica l’intera raccolta dei rifiuti e che il limite massimo di 600 tonnellate al giorno risulta incomprensibile. Infine, non bisogna neanche dimenticare l’aspetto igienico sanitario.