Dopo circa 4 mesi di sospensione delle attività, lunedì 2 agosto, alle ore 11, riapre il punto nascita dell’ospedale di Bronte.

A dare l’annuncio il sindaco, Pino Firrarello, che in questi mesi ha seguito passo dopo passo i lavori di riqualificazione. Ora, infatti, sarà possibile operare nuovamente in maniera sicura ed efficiente e dare l’opportunità ai brontesi di nascere nel proprio paese.

I tempi sono stati un po’ più lunghi del previsto perché è stato sistemato anche l’impianto per i gas medicali. Questa struttura è un punto di riferimento pure per i Comuni limitrofi che non hanno vicini i grandi ospedali.

Gli 8 posti letto del punto nascita adesso sono 2 per ogni stanza, ognuna dotata di servizi igienici dedicati. Di fronte la sala operatoria, sono stati realizzati una sala parto e una sala travaglio. Infine, un corridoio esclusivamente dedicato fra la sala parto e la sala operatoria per consentire maggiore privacy e igiene alle neomamme.

All’inaugurazione saranno presenti anche il direttore generale dell’Asp 3 di Catania, dott. Maurizio Lanza, e l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.