Tornerà di nuovo operativo il Punto Nascita dell’Ospedale di Bronte. Ieri sono stati, infatti, affidati i lavori per la messa in funzione. Sono stati stanziati 50mila euro e vi sarà anche la creazione di un percorso tra il blocco operatorio e la sala parto.

In questo modo gli operatori sanitari potranno lavorare nelle adeguate condizioni e i neonati avranno la possibilità di nascere nel loro paese in maniera sicura.

L’intero nosocomio non versava in buone condizioni, ma a poco a poco sta riprendendo vita.

Si tratta di un’importante struttura per un bacino di utenza di oltre 50.000 persone.