L’emergenza sanitaria ha portato con sé numerose conseguenze. Tra queste anche le difficoltà di pagare l’affitto della casa.

Per agevolare il pagamento di tali affitti da parte dei conduttori che si trovano in difficoltà economica a causa della crisi da Coronavirus, la legge di conversione del decreto “Ristori” ha introdotto all’articolo 9 quater un fondo destinato a incentivare i locatori nell’accordare per l’anno 2021 rinegoziazioni in diminuzione dei canoni di locazione degli immobili a uso abitativo.

Il contributo viene dato ai locatori che, in data non antecedente al 25 dicembre 2020 e fino al 31 dicembre 2021, concedono al conduttore una riduzione dei canoni del contratto di locazione per tutto o parte dell’anno 2021.

Le riduzioni riguardano i contratti di locazione in essere alla data del 29 ottobre 2020. In questo caso sarà riconosciuto un contributo a fondo perduto. Tali contratti devono avere come oggetto immobili abitativi situati nei comuni ad alta tensione abitativa e adibiti ad abitazione principale del conduttore.