Furto in supermercato

Per due giorni di fila era stata notata aggirarsi tra gli scaffali di un supermercato del paese, con la borsa vuota e poi, uscire dalla barriera casse senza acquistare nulla, ma con la borsa rigonfia. Questa “anomalia” ha spinto il responsabile di un grande store di Biancavilla a rivolgersi alle Forze dell’Ordine per accertare ciò che stava accadendo.

I militari hanno raggiunto subito il supermercato e, nel parcheggio antistante l’edificio, hanno fermato la donna, una 29enne del luogo che, avendo intuito di essere stata “beccata”, stava accelerando il passo per scappare.

Ma i suoi tentativi di eludere il controllo sono stati vani, perché i militari dell’Arma non le hanno permesso di allontanarsi e le hanno chiesto di mostrare cosa contenesse la sua borsa. All’interno di una voluminosa tracolla, i carabinieri hanno trovato 17 scatolette di tonno di cui 2 in formato maxi, del peso di 130 grammi ciascuna, e una confezione di praline di una nota azienda cioccolatiera.

Prima di portarla in caserma, i militari hanno acquisito le telecamere di videosorveglianza del supermercato e hanno scoperto che, anche il giorno prima, la donna aveva rubato in quel supermercato adoperando la stessa tecnica: era entrata con la borsa vuota e, dopo aver girovagato per gli scaffali, ne era uscita con la borsa piena.

Attenzionando per bene il video, i carabinieri hanno accertato che aveva nascosto nella borsa 4 bottiglie di gin, 15 confezioni di carne in scatola, 11 scatolette di tonno. Calcolando il valore di tutta la merce rubata, lo scontrino ha sfiorato i 300 euro.

La giovane è stata denunciata per entrambi i furti, aggravati dal fatto che aveva anche eliminato le placche antitaccheggio dai prodotti, strappando alcune confezioni.