Il Teatro “La Fenice” di Biancavilla avrà nuovo lustro grazie ai fondi regionali del “Patto per lo Sviluppo – Teatri di Sicilia”. La Regione Siciliana ha infatti destinato 231 mila euro alla riqualificazione del presidio culturale che ha una capienza di 358 posti, tra platea e tribuna.

I lavori, che dovrebbero iniziare nel mese di aprile, riguarderanno gli impianti di riscaldamento, antincendio, elettrico e di illuminazione. L’impianto di illuminazione, nello specifico, prevede la presenza nella sala di punti luce a led, così da favorire il risparmio energetico. Si tratta di u importante risultato per la comunità biancavillese in quanto segna la riconquista di “un presidio culturale di rilievo che – ha tenuto a precisare il sindaco, Antonio Bonanno – sarà a disposizione della città, delle scuole e delle compagnie teatrali che operano da anni”.

“Una volta ultimati gli interventi – ha fatto sapere il primo cittadino – sarà nostra cura puntare a una programmazione che superi in maniera graduale la separazione sociale subìta in questi anni di pandemia. Il teatro, per una città come la nostra che ha la fortuna di possederne uno, è un motore culturale che riesce a formare le nuove generazioni e, nel contempo, allieta i più adulti”.