I carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Paternò, aiutati dai colleghi dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Sicilia”, a Biancavilla, hanno denunciato un 53enne del posto, ritenuto responsabile di detenzione abusiva di armi e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, e l’87enne padre per omessa custodia di armi.

L’attività per il controllo sui soggetti ritenuti essere coinvolti nella vendita di sostanze stupefacenti, di buon mattino, ha portato i militari nell’abitazione dell’uomo in via Truglio per l’effettuazione di una perquisizione.

L’uomo, un incensurato, ha mostrato perplessità verso l’attività dei militari che non hanno perso tempo ad attivarsi nella ricerca la quale, ben presto, ha fornito i suoi risultati.

Hanno, infatti, trovato 49 cartucce per arma da fuoco di vario calibro, per arma lunga e corta, e un fucile cal. 12 marca Benelli di proprietà del padre 87enne e da quest’ultimo denunciato ma, di fatto, in suo possesso.

Nel prosieguo della perquisizione, inoltre, i militari hanno trovato 100 grammi di marijuana con il suo “corredo” costituito da un bilancino di precisione e dal materiale di confezionamento per la suddivisione in singole dosi della droga.