Si può conferire presso l’isola ecologica o tenere in casa i rifiuti un’altra settimana

Un incendio mette fuori uso un impianto di smaltimento rifiuti, a Cozzo Vuturo (Enna) e salta a Belpasso la raccolta odierna del multimateriale, plastica e alluminio. All’amministrazione comunale, venuta a conoscenza dell’accaduto, non è rimasto altro che informare ieri sera la cittadinanza dell’annullamento della raccolta tramite i social, in particolare tramite la pagina ufficiale Facebook del Comune di Belpasso. Tuttavia, i belpassesi che utilizzano i social sono stati avvertiti ben 3 ore dopo la comunicazione da parte della ditta Balestrieri che si occupa del servizio rifiuti con la conseguenza che l’informazione non ha raggiunto l’intera popolazione (e non tutti utilizzano i social) e, quindi, in tanti hanno esposto la plastica e l’alluminio che è rimasto stamattina davanti casa.

L’amministrazione comunale di Belpasso sottolinea che il disagio riguarda solo la giornata di oggi, ma essendo raccolta settimanale, i belpassesi dovranno tenere in casa i rifiuti per 7 giorni ancora, arrivando a due di raccolta che, nel caso della plastica, rappresenta un rifiuto abbastanza voluminoso. Dunque, un chiaro disagio per gli utenti belpassesi, che, almeno sino ad altra comunicazione, non potranno conferire questa tipologia di rifiuti in una giornata straordinaria. In merito, abbiamo sentito al telefono l’assessore all’Ecologia del Comune di Belpasso, Andrea Magrì che ha dichiarato intanto che i cittadini hanno l’obbligo di ritirare in casa il rifiuto non raccolto; che lo stesso potrà essere conferito tutti i giorni presso l’isola ecologica e che non si terrà una giornata di raccolta straordinaria per cui il rifiuto eventualmente non conferito al Ccr, dovrà essere tenuto in casa sino a giovedì prossimo.