È iniziato due settimane fa e questa domenica, 3 ottobre, si concluderà. Si tratta dell’ottavo simposio internazionale di scultura che si sta tenendo a Belpasso.

Nella giornata di chiusura verranno presentate cinque opere realizzate secondo i tre temi “Etna tra mito e leggenda”, “Pandemia da Covid-19”, “Nino Martoglio a 100 anni dalla sua morte”. La cerimonia di chiusura si svolgerà alle ore 10.30 in due luoghi differenti: prima alla Cava dei Fratelli Grasso dove si ammireranno le sculture finite, e dopo a Palazzo Bufali, dove il curatore del Simposio, illustrerà gli aspetti tecnico-artistici delle opere.

L’evento è organizzato dal Comune di Belpasso, l’Accademia di Belle Arti di Catania, la Fondazione Margherita Bufali Onlus Belpasso, la Pro Loco Belpasso con il patrocinio del Parco dell’Etna.

Non si sa ancora dove verranno collocate queste opere, l’unica che ha già ricevuto la sua posizione è il “serpente di Asclepio”. Realizzata dalla scultrice olandese Karin Van Ommeren, pensando al tema “#Covid”, verrà messa in piazza Duomo.

FONTE FOTO: COMUNE DI BELPASSO