Le aree dismesse della Ferrovia Circumetnea saranno gestite e riqualificate dai Comuni coinvolti. Sorgerà, infatti, una “green street” in queste zone. Nella Prefettura di Catania, questa mattina, è stato firmato il protocollo d’intesa per acquisire il tratto ferroviario dismesso della FCE. Hanno presenziato all’evento il vice prefetto, dott.ssa Giuffrè che che si è occupata del coordinamento degli enti, l’ing. Fiore della Ferrovia Circumetnea, il direttore generale del demanio e i rappresentanti dei Comuni di Adrano, Biancavilla e Santa Maria di Licodia. Le aree saranno destinate a usi sociali: piste ciclabili per favorire la mobilità sostenibile e parchi cittadini. Si ipotizzano una serie di interventi che favoriscano la mobilità dolce e quella “mista” attingendo ai bandi di finanziamento del Pnrr. A tal proposito il Comune di Biancavilla ha ricevuto 3,5 milioni di euro dai fondi Pnrr per la riqualificare questi spazi.