Scala Vecchia, un quartiere che negli anni ha visto fermare la sua espansione, per lo stop arrivato ad alcuni cantieri che, di fatto, hanno poi scoraggiato la realizzazione di altri interventi edili.  Il risultato è il blocco urbanistico dell’unica area d’espansione della città, quasi completamente ferma da circa un decennio. Come accade per “Antica scala”, per la cui vicenda è arrivata proprio in questi giorni una sentenza del Cga che da ragione all’impresa, bocciando le motivazioni espresse dal Comune, con le quali si è bloccato il cantiere, con la condotta dell’Ente giudicata illegittima.  Un braccio di ferro che dura da anni ma che potrebbe trovare una soluzione diversa a breve, con la delibera per rilasciare una nuova concessione edilizia, approvata in giunta e pronta per fare il suo ingresso in Consiglio comunale. Questo però non fermerà l’impresa che nel voler ottenere giustizia è pronta a chiedere il risarcimento dei danni al Comune per tutto il tempo perso.