Eventi alluvionali di eccezionale intensità, tra ottobre e novembre 2018, avevano messo in ginocchio moltissime imprese siciliane, in particolare le aziende agricole operanti nei territori delle province di Siracusa, Catania ed Enna. Innumerevoli i danni provocati dalle eccessive piogge per i quali sono stati stanziati, a distanza di quasi quattro anni dalle alluvioni, dei contributi.

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha assegnato un fondo dal valore di oltre 14 milioni di euro da destinare alle ditte e alle imprese agricole. L’importo è stato ripartito in base al fabbisogno comunicato dagli ispettorati provinciali agricoltura di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa e Siracusa, mentre nessuna istanza è arrivata da Trapani.

Ad ottenere l’importo più importante la provincia di Siracusa, alla quale sono andati 7.941.014 euro, seguita da Catania (3.048.276 euro) ed Enna (1.843.543 euro) per un totale di 1059 aziende che, danneggiate dalle piogge alluvionali, avevano presentato la richiesta di risarcimento danni. Le imprese beneficiarie riceveranno il contributo fino alla concorrenza massima del 40% dell’importo ritenuto ammissibile rispetto alle spese sostenute per strutture, produzioni e prestito-credito.