Furto in aeroporto

Il personale della Polizia di Frontiera di Catania, nella mattinata dello scorso 5 giugno, è stato contattato da una passeggera, la quale ha segnalato il furto del proprio telefono, avvenuto poco prima durante i controlli di sicurezza ai quali si era sottoposta, e inavvertitamente lo aveva lasciato nella vaschetta utilizzata.

Gli operatori di Polizia, attraverso la visione delle immagini del sistema di videosorveglianza, hanno accertato che il furto era stato portato a segno a opera di un giovane che all’atto di sottoporsi ai medesimi controlli, che si è accorto della presenza del telefono e anziché consegnarlo, abilmente se ne è impossessato allontanandosi in direzione del gate d’imbarco.

In seguito a ulteriori indagini, gli operatori hanno individuato l’autore del furto e, successivamente, una pattuglia è riuscito a rintracciarlo. Il giovane, realizzando di essere stato scoperto, ha prelevato dalla tasca della felpa che indossava e ha consegnato il telefono provento del furto.

Il passeggero, un 27enne, risultato essere di nazionalità straniera (Sud America) è stato accompagnato presso gli Uffici di Polizia e denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria per il reato di furto aggravato. Il telefono, di concerto con la locale autorità giudiziaria, è stato nell’immediatezza restituito alla legittima proprietaria, ancora presente in questa aerostazione.