Gli agenti del commissariato di Adrano hanno posto fine a una vicenda di maltrattamenti che un uomo adranita ormai da diverso tempo attuava nei confronti della propria convivente.

 

In particolare, è stato denunciato per maltrattamenti e minacce gravi un 47enne, il quale in più circostanze ha usato violenza, anche in presenza dei figli minori, nei confronti della propria moglie, mosso dalla gelosia in quanto preoccupato che lei avesse potuto intrattenere una relazione extraconiugale. Il rapporto tra marito e moglie si era già incrinato da qualche anno sempre per motivi dettati dalla gelosia di lui.

La vittima ha riferito delle continue minacce e ingiurie che il convivente indirizzava nei suoi confronti, delle tante scenate di gelosia dove addirittura l’uomo è arrivato a minacciare la donna con un coltello.

Nel corso di un intervento effettuato non molto tempo fa dagli agenti, si sono trovati dinanzi all’ennesima lite tra i coniugi, non sfociata poi in tragedia grazie all’intervento degli operatori stessi.

Grazie al coraggio della vittima che ha deciso di sporgere denuncia, gli investigatori hanno potuto raccogliere tutti gli elementi necessari per porre fine al dramma vissuto in questi anni. L’uomo è adesso a disposizione dell’autorità giudiziaria.