Grazie alle indagini condotte dagli agenti del commissariato di Adrano, è stato possibile giungere all’individuazione dell’autore di un grave atto di danneggiamento. Si tratta di un uomo di 48 anni, residente ad Adrano.

La notte dell’8 maggio scorso, l’indagato ha danneggiato l’auto in uso alla sua ex convivente, ma di proprietà dell’attuale compagno della donna. L’uomo, utilizzando un sasso, ha scheggiato il parabrezza dell’auto che era stata parcheggiata lungo una via del centro cittadino. La mattina successiva la donna, intimorita dal gesto, ha deciso di rivolgersi alla polizia.

I poliziotti, dopo aver raccolto la denuncia, hanno avviato le indagini volte alla ricerca dell’autore dell’atto. Grazie alle telecamere di videosorveglianza installate nella zona, è stato possibile analizzare tutto quanto fosse accaduto nel corso di quella notte.

E, in effetti, nelle prime ore della notte si vedeva chiaramente l’uomo giungere a bordo della propria auto, scendere e, impugnando una pietra, dare diversi colpi al parabrezza del mezzo della sua ex convivente, infrangendolo.

L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria dinanzi alla quale dovrà rispondere del reato di danneggiamento.

 

FONTE FOTO ANSA