Il personale del commissariato di Pubblica Sicurezza di Adrano, in seguito ad approfondita e tempestiva attività di indagine, ha denunciato in stato di libertà un uomo di 31 anni per essersi reso responsabile del reato di tentato danneggiamento per incendio.

Qualche giorno prima, la vittima del tentativo di danneggiamento si era recata in commissariato per sporgere denuncia verso ignoti visto che, durante la notte, avevano ricoperto la sua auto di liquido infiammabile, presumibilmente benzina.

In seguito a ciò, gli agenti hanno proceduto ad accurate e tempestive indagini che, partendo dalla disamina delle immagini degli apparati di videosorveglianza presenti sul posto, attraverso l’individuazione fotografica e grazie anche all’efficace cooperazione tra i poliziotti che hanno messo a frutto la loro conoscenza del territorio, hanno consentito di individuare con certezza l’autore del reato che è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

La bontà dell’attività investigativa svolta ha trovato ulteriore riscontro nella perquisizione domiciliare effettuata dagli agenti in casa dell’indagato, durante la quale sono stati trovati indumenti corrispondenti a quelli utilizzati dal responsabile.