La corte d’Appello di Catania ha confermato la condanna all’ergastolo di Nicola Mancuso, 42enne, ritenuto colpevole dell’omicidio di Valentina Salamone, precedentemente sua amante. La 19enne fu trovata impaccata a luglio del 2010 in una villetta di Adrano. Infatti, inizialmente il caso è stato archiviato come suicidio. Poi è stato riaperto in seguito all’avocazione dell’inchiesta da parte della Procura generale, che hanno fatto ricadere i sospetti sull’uomo, ora condannato alla massima pena.