Evasione fiscale

Barbiere di Adrano totalmente sconosciuto al Fisco. È quanto è emerso da una verifica fiscale eseguita dal Comando Provinciale della guardia di finanza di Catania, nell’ambito del contrasto all’evasione dei tributi dovuti. L’uomo avrebbe omesso di dichiarare circa 700mila euro, parte dei quali reimpiegati nell’acquisto di beni mobili, immobili e polizze vita.

Sarebbero circa 100mila euro gli investimenti effettuati dal noto imprenditore. Invece di versare le imposte all’Erario, avrebbe acquistato un appartamento, un locale deposito e un terreno agricolo, oltre a un Suv, tre utilitarie e due motorini.

Nonostante avesse cessato la propria partita IVA nel 2017, la ditta avrebbe continuato a svolgere l’attività commerciale. Inoltre, avrebbe parallelamente incassato circa 25.000 euro a titolo di indennità di disoccupazione agricola.

L’imprenditore è stato, dunque, segnalato alla locale autorità giudiziaria per omessa presentazione della dichiarazione dei redditi, autoriciclaggio, falsità ideologica in atto pubblico e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.