Un uomo di 42 anni è stato denunciato per minacce gravi dagli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Adrano. L’uomo da circa quattro anni vive in affitto in un’abitazione del centro cittadino ma da circa otto mesi non versava più il canone di locazione al proprietario.

Nei giorni scorsi quest’ultimo ha deciso di recarsi presso l’affittuario per il saldo. L’inquilino, però, di fronte alla richiesta di pagare il proprio debito, ha per tutta risposta estratto dal proprio marsupio una pistola intimando al proprietario di allontanarsi, pena pesanti ripercussioni nei suoi confronti e facendo intendere di non avere alcuna intenzione di saldare.

Il proprietario dopo essersi allontanato si è rivolto alla polizia per denunciare quanto accaduto. Gli agenti, ricevuta la denuncia, si sono subito recati presso l’abitazione del 42enne, ritrovando al suo interno una pistola a salve marca alla quale era stato asportato il prescritto tappo rosso.

Egli dovrà rispondere di minace gravi come se avesse adoperato una pistola vera. Nella stessa occasione, nel corso della perquisizione dell’appartamento, è stato anche ritrovato un coltello, cosiddetto a farfalla, avente una lama lunga 10 centimetri e mezzo.

L’uomo è adesso a disposizione dell’autorità giudiziaria.