Gli agenti del commissariato di Adrano hanno denunciato un uomo di 46 anni e una donna di 35 per furto aggravato di energia elettrica.

In seguito a una segnalazione anonima giunta sulla linea 112NUE, i poliziotti, aiutati dal personale specializzato della società elettrica, hanno posto fine all’indebita fruizione di energia elettrica da parte di tali furbetti.

Giunti sul posto, hanno appurato come gli inquilini di queste abitazioni avessero “opportunamente” manomesso l’impianto per l’allacciamento dell’energia elettrica, i quali, inoltre, non sono stati in grado di esibire la bolletta della luce che dimostrasse una regolare fornitura di energia elettrica.

Gli impianti delle abitazioni, direttamente allacciati alla rete dell’azienda fornitrice, erano realizzati senza adottare alcuna cautela idonea a evitare pericoli d’incendio. I cavi utilizzati per i collegamenti abusivi sono stati rimossi e sequestrati e i due inquilini sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.