Evasione

La Polizia di Stato di Adrano ha denunciato, per il reato di evasione, un detenuto domiciliare di 52 anni, che si era allontanato arbitrariamente dalla propria abitazione, dove stava scontando in regime di detenzione domiciliare un residuo di pena, in seguito a condanna definitiva per il reato di tentato omicidio risalente al 2016.

Gli agenti, infatti, nell’ambito di una capillare attività di controllo delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, domiciliati nell’area adranita, hanno condotto un accertamento presso l’abitazione del detenuto, constatandone l’assenza.

L’uomo, poco dopo, si è presentato sul posto, confermando di essersi allontanato per “fare una passeggiata”, incurante della propria posizione e senza una preventiva autorizzazione dell’autorità giudiziaria.

Alla luce di quanto accaduto, i poliziotti hanno denunciato il 52enne che, su disposizione della competente autorità giudiziaria, è stato ricondotto presso la propria abitazione.