Agenti del Commissariato di P.S. di Adrano hanno deferito all’Autorità giudiziaria per invasione di edifici un 50enne, con precedenti di polizia, e il figlio 21enne.
I due uomini, si sono resi responsabili dell’occupazione abusiva di un alloggio di proprietà dell’Istituto Autonomo Case popolari di Catania. Approfittando del decesso del vecchio assegnatario, padre e figlio si erano arbitrariamente introdotti all’interno dell’appartamento, occupandolo stabilmente.
Quello dell’invasione degli edifici pubblici è un fenomeno sul quale è stata posta l’attenzione da parte degli investigatori del predetto Commissariato e su cui si continuerà a vigilare nel prossimo avvenire.
Gli indagati adesso rischiano la reclusione da uno a tre anni e la multa da euro 103 a euro 1032.