Nell’ambito del potenziamento dei servizi di controlli del territorio, finalizzati al contenimento del rischio epidemiologico da COVID-19 nel territorio di Adrano, gli agenti del commissariato hanno provveduto alla chiusura di un bar per giorni cinque, a causa dell’inottemperanza alle disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’epidemia.

Gli operatori di polizia, infatti, nel corso del loro servizio di controllo del territorio, hanno sorpreso un uomo di circa 60 anni intento a consumare una birra all’interno del bagno dell’esercizio pubblico. La bevanda era stata acquistata poco prima all’interno dello stesso bar e in un orario in cui la vendita da asporto è vietata.

L’uomo è stato colto nell’atto di bere e in quel momento era anche impegnato a fumare uno spinello che, al sopraggiungere degli agenti, ha frettolosamente gettato per terra.

Accortisi di tutto ciò, i poliziotti hanno sanzionato amministrativamente l’esercente con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 400 a 3mila euro. Alla titolare del bar è stato notificato anche il provvedimento che prevede la chiusura dell’esercizio per 5 giorni.