Sequestro officine e capi di abbigliamento

Il Comando provinciale della guardia di finanza di Caltanissetta ha sequestrato 5 officine abusive, totalmente prive dei requisiti previsti dalle normative fiscali ed ambientali. Inoltre, in separate attività presso esercizi commerciali, ha sequestrato 48.330 prodotti privi dei necessari requisiti di conformità e sicurezza, ma anche delle indicazioni di provenienza degli stessi, in violazione del «Codice del Consumo».

I locali delle officine meccaniche sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e i responsabili sono stati denunciati alla locale autorità giudiziaria per non aver adottato le misure di sicurezza opportune per lo smaltimento dei liquidi e dei materiali nocivi.

I sigilli sono scattati anche per numerosi prodotti privi delle istruzioni e avvertenze per l’uso, delle informazioni minime per il consumatore finale relative alla sicurezza, alla qualità, alla composizione e all’origine dei prodotti.

Per quanto riguarda la contraffazione dei marchi, sono stati trovati e sequestrati molti capi di abbigliamento di noti brand della moda per aver violato le norme a tutela della proprietà industriale. Per tutte le violazioni riscontrate sono state elevate sanzioni fino a 200.000 euro a carico dei responsabili.