Notizie

8 poltrone per 30

Tutto si gioca in questi giorni, a cominciare dalla nomina dei componenti delle commissioni consiliari, prevista per domani. Il consiglio comunale, convocato per le 18.30, si appresta a compiere un ulteriore passo, prima di entrare ufficialmente al lavoro con le importanti delibere che lo attendono, prima tra tutte il bilancio di previsione per il 2012. Come detto si comincia con la nomina in consiglio comunale dei componenti delle otto commissioni consiliari, solo successivamente, all’interno di ognuna di esse si discuterà della questione presidenza, scegliendo a chi assegnarla.
Sarà il momento della verità, del faccia a faccia tra maggioranza ed opposizione. Dopo aver visto sfumare la conquista di almeno un posto tra presidenza e vicepresidenze dell’assise civica (andate tutte e tre alla maggioranza), l’opposizione, a gran voce, reclama più spazio. Cosa accadrà non è ancora chiaro. Di spazio sembra, però, non essercene, con la maggioranza che potrebbe scegliere di portare tutto a se, accaparrandosi tutte le presidenze. E già la minoranza, visto i primi segnali, grida allo scandalo, parla di assenza di democrazia, per una maggioranza che predica bene e razzola male.
Dalla maggioranza affermano che non è ancora detta l’ultima parola, che è tutto da vedere, anche se resta l’amaro in bocca, come dicono dalla stessa forza di governo della città, per l’atteggiamento assunto dai componenti dell’opposizione sulla presidenza del consiglio, decidendo di non condividere un percorso, di non condividere il nome, quello di Laura Bottino, arroccandosi sulle loro posizioni.
Otto le commissioni consiliari da comporre; si tratta delle aree: affari generali, servizi sociali, sviluppo economico, bilancio, lavori pubblici e urbanistica, viabilità e polizia municipale, sport ed, infine, pubbblica istruzione ed edilizia scolastica. Intanto, a margine, il PD all’interno del consiglio comunale ha cambiato il capogruppo, non più Giuseppe Di Benedetto ma Giuseppe Gentile.

04/07/12

Mary Sottile

Commenti su Facebook:

Lascia un commento