Cronaca Notizie

Mostri vestiti da agnello

 

Ancora violenza sulle donne, ancora un marito che tenta di uccidere la propria compagna. Questa volta l’orrore si è consumato a Belpasso, dove un uomo di 29 anni, ha tentato di strangolare la sua compagna, una donna di 39 anni, con una cintura.

A svelare l’ennesima storia di violenza sono stati i medici dell’ospedale “SS.Salvatore” di Paternò, dove la donna era arrivata, accompagnata dal convivente. Per tentare di dare una giustificazione alle evidenti ecchimosi sul corpo della donna era stato lo stesso convivente a parlare, dicendo che la 39enne era caduta dalle scale. Come hanno riferito i sanitari, la donna era “in stato confusionale e poco collaborante, con ecchimosi al collo e  alla schiena in regione.”

Scattano gli accertamenti, i sanitari capiscono subito che quei segni sul collo erano stati provocati o attraverso un tentativo di strangolamento manuale o utilizzando forse una corda. Inoltre, la donna aveva delle escoriazioni e ecchimosi alle ginocchia.

Avvertiti i carabinieri, sono scattate le indagini che hanno portato all’arresto dell’uomo con l’accusa di tentato omicidio.

A Biancavilla, l’attività di indagine dei militari dell’Arma ha portato a scoprire un’insegnante violenta. Tutto nasce dai racconti degli studenti ai loro genitori, che allarmati dai pianti dei loro figli che lamentavano un clima di paura in classe, si sono presentati in caserma per raccontare ogni cosa ai militari dell’Arma. Da qui è scattata l’attività di intercettazione e riprese con telecamere nascoste in classe, per verificare l’atteggiamento dell’insegnante, se le denunce avevano un fondamento. E i filmati avrebbero mostrato la cruda realtà, con l’insegnante di 61 anni, ripresa mentre minacciava, insultava, prendeva a schiaffi ed anche a pugni in testa i bambini. La donna è indagata oggi per maltrattamenti, oltre ad essere stata interdetta per un anno dall’insegnamento.

A Paternò, come abbiamo ampiamente annunciato nei giorni scorsi, in carcere è finito un ausiliario ospedaliero, accusato di aver molestato un 15enne, ricoverato presso l’ospedale “SS.Salvatore”.

Commenti su Facebook: